Soggiorno autunnale a Autun (Saône e Loira), con AG Da venerdi 13 a domenica 15 novembre 2020

Rédigé par Enrico ALBERINI

Du 13 novembre 2020 au 15 novembre 2020

Hanno contribuito a questa pagina di presentazione del soggiorno i responsabili dell’informatica, internazionale e soggiorni, e naturalmente i “locali” Nicole e Jean-Claude Durand.

village de Dun (© JC Durand)village de Dun (© JC Durand)

E’ nella Saône e Loira che organizziamo la nostra Assemblea Generale quest’anno e il nostro soggiorno d’autunno che vi è associato.

Modulo d’iscrizione Autun

icon-car.pngKML-LogoFullscreen-Logo
Autun

Caricamento delle mappe in corso - restare in attesa...

Autun 46.952280, 4.289102

Qui sotto troverete le rubriche :

  • Presentazione della regione
  • I percorsi
  • L’alloggio
  • Nota del Consiglio d’Amministrazione
  • Iscrizione
  • Assemblea Generale del Club des Cent Cols
  • Altre attività o visite  

Modulo d’iscrizione Autun

Presentazione di Autun

E’ nella Saône e Loira che organizziamo la nostra Assemblea Generale quest’anno e il nostro soggiorno d’autunno che vi è associato.

Situato a sud del massiccio del Morvan, la città d’Autun (altitudine 310 m), sotto prefettura della Saône-e-Loire è classificata « Città d’Arte e di Storia », conta circa 13 500 abitani. Nel XIX secolo era una città industriale (sfruttamento dello scisto bituminoso autuniano fin dall’antichità e della fluorite), ma Autun ha dovuto riconvertirsi nel corso del XX secolo da cui l’installazione delle grandi officine tra cui le Bas Dim e Nexans (officina di cablaggio industriale).

Qualche nota di storia

La città diventa la capitale degli Edui (popolo gallico) dopo la vittoria di Giulio Cesare su Vercingetorige a Alésia. Verso l’annno 15 a.c. l’imperatore romano Augusto, desiderando aumentare la potenza romana, fondò la citta d’Augustodunum (Città d’Augusto) ; essa prese per motto « Sorella ed emula di Roma », che è diventato  « Autun gallica ed emula di Roma »,  iscritta sul frontone del Municipio attuale.

Autun ha conservato numerose tracce di ques’epoca. Con dieci vestigia in superficie, Autun è il primo sito gallo-romano situato al nord della Loira. Da vedere in particolare:

I bastioni, un tempo costellati da 53 torri, lunghi 6 km di cui sopravvivono i tre quarti.

Porte Saint-André (© JC Durand)
Porte Saint-André (© JC Durand) – Due della quattro porte che permettevano l’accesso alla città gallo-romano, sopravvivono, la porta Saint-André (qui sopra) e la porta d’Arroux.

théâtre romain (© JC Durand)
Teatro Romano (© JC Durand) –  (148 m di diametro) poteva accogliere 20 000 spettatori.

Temple de janus (© JC Durand)
Tempio di Giano (© JC Durand)  – costruito nel I secolo della nostra era. Antica torre di 24 m d’altezza. Solo due sezioni sono ancora visibili.

Cathédrale d'Autun (©photo JC Durand)Cattedrale d’Autun (©photo JC Durand) – Nel Medioevo, a partire dal 1120, a Autun, situato sul cammino di Compostela che parte da Vézelay, inizia la costruzione di una chiesa romana dedicata a Saint-Lazare (d’Aix in Provenza, vescovo del V secolo) che sarà consacrata « cattedrale » nel XX secolo (in corso di restauro). Fu terminata nel 1146. Questa cattedrale è famosa per il suo Timpano (interamente restaurato nel 2009), dedicato all’Apocalisse, e  per i suoi numerosi capitelli (una cinquantina), gli uni storici, gli altri 23 rappresentanti delle foglie. Il Timpano e la maggior parte dei capitelli sono attribuiti allo scultore Gislebertus.

Châpiteau (© JC Durand)
Capitello (© JC Durand) –

Il timpano, intonacato dai monaci (XVIII secolo) che non ne apprezzavano le sculture, è così scampato alla distruzione della Rivoluzione.

Nel XIX secolo, l’edifico fu recensito da Prosper Mérimée, all’epoca Ispettore Generale dei Monumenti Storici e restaurato da Viollet-le-Duc.

Tympan au dessus du trumeau (© JC Durand)
Timpano sotto il trumeau (© JC Durand)  – Da notare che il trumeau che rappresenta San Lazzaro e le sue due sorelle, è del  XIX secolo.

Due edifici sono dell’epoca moderna:

Lycée militaire d'Autun (© JC Durand)
Liceo militare d’Autun (© JC Durand) – Edificio costruito nel 1675, a turno grande seminario, ospedale e prigione. Scuola militare dal 1885 divenne liceo militare nel 1993.
Chiostro e tetti borgognoni a tegole verniciate.

Il liceo Bonaparte – Costruito nel 1709 – Antico collegio gesuita. Deve il suo nome al fatto che Napoleone Bonaparte e suo fratello Giuseppe vi sono stati alunni per alcuni mesi.

Griglie in ferro battuto degli  « strumenti scolari ».

Dell’epoca contemporanea sono
. Il passaggio coperto.
. Il teatro al’italiana – Costruito nel 1884.
. Il Municipio
. La vecchia prigione di forma circolare. Dismessa dal 1955. Una delle prime prigioni francesi ad avere scelto la modalità di detenzione cellulare.

I Percorsi

Vi sarà proposto un circuito il sabato e un altro la domenica mattina. Possono essere fatti sia in bicicletta da strada che in MTB, perché i cammini sono molto ciclabili. Se la regione non ha molti passi, sarà tuttavia possibile di coglierne ugualmente qualcuno. Per coloro che desiderano arrivare prima o partire dopo, sarà disponibile un percorso supplementare.

Circuiti stradali

R1 : 

R2 : 

Circuiti MTB

V1 : 

V2 : 

 

Alloggio

Espace Saint Ex (© JC Durand)
Espace Saint Ex (© JC Durand)

Saremo alloggiati all’Espace Saint EX, membro della rete Ethic Etapes. Questo albergo dispone di 116 letti ripartiti in 53 camere.

Espace Saint EX
3 rue Saint-Exupéry
71400 Autun
Tél : +33 (0)3 85 86 58 30 – Fax : +33 (0)3 85 86 58 32
Mail: accueil@espacesaintex.fr
https://www.espacesaintex.org

Altre possibilità d’alloggio

Il comune dispone di numerosi parcheggi pubblici in prossimità dell’Espace Saint Ex : lo stazionamento dei camper è autorizzato ma non ci sono servici accessori (elettricità, acqua, etc.).

Area attrezzata per i camper

Plan d’eau du Valon – Route de Chalon-sur-Saône – 71400 Autun

Nota del Consiglio d’amministrazione

Se alloggerete altrove rispetto all’Espace Saint EX, siete pregati, tuttavia, di avvisarci della vostra partecipazione al soggiorno, e questo per tre buone ragioni :

  1. Per poter dimensionare correttamente gli eventi comuni (riunioni informative, brindisi d’arrivo e partenza).
  2. Per poter prevedere una ripartizione in più gruppi sui percorsi per migliorare la sicurezza di ciascuno.
  3. Per una migliore gestione di tutti gli imprevisti da parte degli organizzatori.

Iscrizioni

Per iscrivervi scaricate il modulo dal sito, attenzione, il modulo d’iscrizione  comprende due pagine : l’iscrizione propriamente detta (vogliate compilare tutte le parti che vi riguardano e firmare in fondo alla pagina), e le condizioni di funzionamento del “fondo di solidarietà” che dovrete egualmente firmare. Se avete in progetto di farvi accompagnare dal vostro compagno/compagna, provvedete ad iscriverlo/a precedentemente come membro/a associato/a presso il vostro Delegato Territoriale e non dimenticate di mettere il suo N° di membro associato nella’apposita casella. Se, e solamente se, un partecipante non è tesserato FFCT, bisogna prendere l’assicurazione obbligatoria, La partecipazione al fondo di solidarietà è incluso nel costo dell’iscrizione.

Secondo il momento del vostro arrivo e della vostra partenza il forfait varia:

  • Se arrivate il venerdì per la cena e partite la domenica dopo pranzo, prendete il forfait da 133€
  • Se arrivate il sabato pomeriggio dopo l’AG e ripartite la domenica mattina prendete il forfait mezza pensione a 55€
  • Se arrivate per pranzare il sabato e ripartite la domenica mattina, prendete il forfait  ½ pensione a 55€ più il pranzo del 14 a 19,50€
  • Se arrivate per pranzare sabato e ripartite domenica dopo pranzo, prendete il forfait pensione a 69€ più il pranzo del 14 a 19,50€
  • Se venite senza alloggiare (sia AR nella giornata, sia alloggiando per conto proprio), potete iscrivervi per i pasti di venerdì sera (19,50€) del sabato a mezzogiorno (19,50€), del sabato sera (23,50€) e/o di domenica a mezzogiorno (19,50€). Il pasto del sabato sera è diverso dagli altri.
  • Etc.

Potete regolare l’importo dell’iscrizione con bonifico bancario sul conto del Club. Tenendo conto dei costi supplementari per l’incasso non accettiamo i pagamenti PayPal.

La lista  dei membri iscritti si fa nell’ordine di invio dell’assegno (questo è possibile solo per assegni francesi) o dell’emissione del bonifico. Per il primo fa fede il timbro postale, per il secondo vogliate inviarci una copia dell’ordine di bonifico. Se il soggiorno sarà completo, sarà attivata una lista d’attesa, funzionante con le stesse regole di priorità dell’assegnazione delle iscrizioni dirette.

Scaricare il modulo:
Modulo d’iscrizione Autun
Questo modulo sarà disponibile all’uscita della rivista 2020

La date limite di ricevimento delle iscrizioni è stata fissata al 25 settembre 2020.

 

Trombinoscopio

Quando ci troviamo nei soggiorni (e nelle altre manifestazioni), incontriamo molti amici e delle facce conosciute ma non siamo sicuri di conoscere tutti i loro nomi, e non sempre osiamo chiederlo. Per tentare di rimediare, come annunciato a Bédoin, ci proponiamo preparare e affiggere un trombinoscopio dei partecipanti molto semplice, con la foto, il nome e il N° di socio di tutti quelli che avranno trasmesso (sia prima che al momento dell’iscrizione) la loro foto e l’autorizzazione a pubblicarla sulla pagina trombinoscopio del sito web del Club. Potete inviare una foto digitale del vostro viso, solamente, in formato JPG di buona definizione, con un rapporto lunghezza/altezza di  ¾, menzionando bene il vostro nome e  N° di associato, a photodemembre@centcols.org, o direttamente a  séjours@centcols.org che la trasmetterà. Barrate la casella SI o NO sul modulo d’iscrizione a seconda che accettiate o meno. Nel caso in cui la casella non fosse barrata, la risposta sarà considerata come negativa, Se inviate una foto cartacea con il modulo d’iscrizione, questa non sarà utilizzata per il trombinoscopio del soggiorno.

Assemblea Generale del Club des Cent Cols

Si terrà sul posto nel pomeriggio del sabato. Per maggiori dettagli appuntamento sulla pagina Assemblea Generale.

La convocazione e i documenti statutari saranno diffusi come d’abitudine via un Info Cent Cols nel mese d’ottobre e saranno disponibili sul sito.

Alla fine dei lavori un brindisi ci permetterà di ritrovarci in maniera più informale.

Altre attività o visite

Une visite della città d’Autun potrà essere assicurata dal suo ufficio del turismo.

Per gli accompagnatori possiamo suggerire alcune visite d’Autun, città storica e dei suoi dintorni.

  • il suo antico patrimonio (cattedrale Saint-Lazare, teatro romano, mura antiche);
  • il Castello di Couches;
  • i suoi musei (museo Rolin, maison des Galvachers, museo del Campagnonnage);
    i musei di Château-Chinon sono chiusi per ristrutturazione. Riapertura prevista nel 2022;
  • la sua gastronomia;
  • il sito archeologico di Bibracte (a 27 km) al Mont Beuvray  situato a un’altitudine di 821 metri:

E’ visitabile tutto l’anno. Vi si può accedere liberamente col proprio veicolo, ogni giorno salvo in caso d’intemperie. Il museo chiude dal 11 novembre a meta marzo. E’ classificato sito natura 2000

http://www.bibracte.fr/